Scalping Forex – Informazioni Utili

Parlando di forex abbiamo spesso parlato di scalping, senza tuttavia entrare nel dettaglio. Vedremo dunque assieme alcuni consigli che capire se effettivamente conviene fare scalping e quali sono le tecniche di scalping più usate.

Iniziamo con il definire lo scalping, è una tecnica di trading che consiste nell’acquistare un bene al fine di rivenderlo per soli pochi punti di differenza. In questo modo si riduce il rischio dell’operazione stessa, che in caso di perdita sarà appunto limitata a pochi pips, ovviamente anche nel caso di utile questo sarà di soli pochi pips. Ma è proprio questo l’obiettivo di questa tecnica di trading, accontentarsi della sommatoria di tanti piccoli guadagni.

Per fare scalping si dovrà dunque scegliere un broker che innanzitutto accetti che i clienti operino con tale tecnica di trading, considerato che non è ben vista da tutti i broker forex. Secondo, ma non meno importante, il broker scelto dovrà garantire l’accesso a un’importante liquidità poiché lo scalper, ovvero colui che fa scalping, non volendosi assumere posizioni oltre i pochi pips di scarto dal prezzo di acquisto ha bisogno di mercati dove ci siano controparti che acquistano le sue posizioni allo stop loss o al take profit inseriti. Terzo, lo scalping è una tecnica che comporta una presenza costante, perlomeno per quel periodo in cuisi intende operare, di fronte alla piattaforma di trading per controllare l’andamento e intervenire con rapidità. Caratteristica dello scalper, oltree alla razionalità, è anche quella di sapere prendere decisioni veloci, riuscendo così a cavalcare i mercati.

Parliamo proprio di cavalcare i mercati perchè, diversamente da quanto si potrebbe pensare, uno scalper non opera secondo la tendenza del mercato, ma in controtendenza utilizzando gli strumenti dell’analisi tecnica, in particolare lo scalper sa individuare supporti e resistenze anche di breve e brevissimo periodo. Solitamente il prezzo di un bene al raggiungere il prezzo di supporto o di resistenza subisce delle piccole oscillazioni in controtrend rispetto la tendenza generale del giorno. Su queste piccole variazioni di prezzo gioca lo scalper.

Anche le bande di Bollinger sono spesso utilizzate dagli scalper per il loro tipo di operatività. Il prezzo di uno strumento finanziario tende a cambiare di direzione al toccare o al superare le bande di Bollinger. Queste unite a una media mobile semplice possono fornire il take profit da impostare, possiamo infatti utilizzare la media mobile per definire quando apriamo l’operazione e le bande per definire quando chiuderla.

Tutto quanto sopra è possibile a una condizionem che il broker forex che stiamo utilizzando per fare scalping sia economico. Infatti i pochi pips di utile devono coprire come minimo i costi che il broker richiedere per aprire la posizione. Minori saranno questi costi, maggiore sarà la possibilità di guadagno per lo scalper.

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...